Ali di babbo by AGUS MILENA

By AGUS MILENA

Roma, Nottetempo, 2008, octavo brossura con copertina illustrata a colori, pp. 142.

Show description

Read Online or Download Ali di babbo PDF

Similar italian books

Capitalismo senza futuro

Il capitalismo va verso il tramonto non according to le contraddizioni che il marxismo ha creduto di trovarvi, ma perché l’economia tecnologica va emarginando l’economia capitalistica. ” Alla luce della crisi che ha travolto l’Europa e l’Occidente negli ultimi anni, Emanuele Severino analizza in questo libro il declino dell’intera tradizione occidentale – colto in primo luogo come declino della politica, del cristianesimo e delle religioni monoteiste – svelandone los angeles trasformazione più radicale: il passaggio da una globalizzazione economica a una globalizzazione tecnica.

Additional resources for Ali di babbo

Sample text

E forse per tutta questa tristezza, per tutti questi discorsi degli ultimi giorni, ha detto madame, ha dimenticato di pagare i mille euro circa dei due mesi di pensione e, dice la nonna dei vicini, di “assistenza completa”. Da quando il ferito è tornato al Nord madame fantastica che fra la nebbia e il fumo delle ciminiere e gli scarichi e i clacson delle auto e il cielo grigio, soffra della nostalgia di lei e di questo posto. Invece il ferito manda messaggi come: “Tornato al lavoro. Tutto bene.

Una giornata indimenticabile. Madame mi ha raccontato tutto questo ormai felice e orgogliosa per le lodi dell’amante e io ho raccontato di nuovo tutto a casa. Nonno ha dato un pugno sulla tavola facendo traballare piatti, bicchieri e posate e se n’è andato senza mangiare e sbattendo la porta. Non mi ha parlato per giorni senza dare spiegazioni e a madame ha tolto il saluto. Lei si disperava e non capiva cosa fosse successo e quale torto gli avesse fatto e veniva da noi sempre più disperata e chiedeva a mamma di intercedere.

Ho pensato venisse a prendermi e in fondo ero contenta, perché il mio futuro, a volte, mi sembra proprio che non porterà niente di buono e allora tanto vale andarsene subito. È tornato a modo suo, il vento, le lenzuola su sino al soffitto e gli scherzetti. Poi è uscito dalla finestra. Mi sono coperta bene e ho seguito le ali di babbo sin fuori casa, per i sentieri nella macchia. La luna creava una luce azzurrina chiara attorno ai cespugli, coperti di gelo brillante, ed era tutto così perfetto, ma io così triste che ho pensato al Dio di Leibniz e a come non ha organizzato affatto le cose per il migliore svolgimento della vita universale.

Download PDF sample

Rated 4.81 of 5 – based on 24 votes